Skyroam Hotspot

Recensione: Skyroam Hotspot, internet e WiFi in viaggio senza pagare per il roaming

Quando sono arrivato a Fairbanks a casa di Ben, colui che aveva accettato di ospitarmi tramite warmshowers.org (ma Ben è molto attivo anche su Couchsurfing) c’era ad aspettarmi un pacchetto che Cyndie, marketing manager di Skyroam mi aveva inviato.

Skyroam produce un hotspot con una SIM virtuale. Significa poter viaggiare con questa scatolina che crea un hotspost personale al quale collegare tramite Wi-Fi fino a 5 dispositivi: il proprio cellulare/i, laptop, tablet, ereader (Kindle e simili) e quant’altro vi portate in vacanza e volete connettere a Internet senza svenarvi in costosissime tariffe di roaming (soprattutto fuori EU). I paesi che copre in giro per il mondo sono veramente molti ma continuano ad aggiungerne altri con regolarità così come continuano ad aggiungere nuove funzionalità tramite aggiornamenti automatici del firmware. Per una lista aggiornata dei paesi coperti date un’occhiata qui (http://www.skyroam.com/how-it-works#coverage )

Costi
Skyroam Hotspot costa 124.99$ (con 5 passi di 24 ore di utilizzo ciascuno) successivamente la tariffa è molto semplice si paga 10$ (o 8$ se si comprano almeno 5 passi giornalieri alla volta) per 24 ore di utilizzo, qualsiasi sia il traffico dati. I passi giornalieri di Skyroam sono attivabili anche si viaggia in più paesi durante le 24 ore.

Vantaggi
I vantaggi pratici sono:

  • Risparmio in tariffe roaming
  • Avere a disposizione un network Wi-Fi a cui collegare 5 dispositivi
  • Non dover comprare SIM multiple in ogni paese in cui viaggiate, mentendo quindi il vostro numero di telefono
  • Connessione più sicura rispetto a hot spot Wi-Fi gratuiti, sempre di trovarne
  • Semplicità di utilizzo e ricarica
  • Possibilità di usare il passi di 24 ore anche in più stati nell’arco delle 24 ore stesse
  • Assenza di abbonamento

Come funziona?
In parole semplici: Skyroam ha al suo interno una SIM virtuale e una volta accesso invia la propria posizione geografica ai server della società che gli affida una sim virtuale dello stato in cui vi trovate.

Unboxing
All’interno della confezione si trovano:

  • il dispositivo
  • il cavo microUSB per la ricarica
  • le istruzioni

Utilizzo
Basta accenderlo e attivare il passi giornaliero in pochi semplici passi (vedi il video sotto): cliccando il pulsante Okay su Start viene richiesta la conferma di attivazione del passi per le successive 24ore. Il display indicherà poi il conto alla rovescia fino all’esaurimento del tempo residuo.

Skyroam arriva con già impostato un network WiFi con relativo SSID (il nome del network) e relativa password. Attraverso l’applicazione per il cellulare è possibile modificare queste impostazioni. Il costruttore dichiara che la batteria dura 8 ore di utilizzo, sinceramente non ho misurato questo parametro ma penso che si avvicini alla realtà delle cose.

Caratteristiche Tecniche

  • 802.11b/g/n
  • HSPA+/WCDMA:850/900/1900/2100 MHz(3G/4G)
  • EDGE/GPRS:850/900/1800/1900 MHz(2G)
  • Velocità massima download: 42 Mbps
  • Velocità massima upload: 21 Mbps
  • Batteria: 8 ore di utilizzo, 123 ore in standby
  • Micro-USB per la ricarica

Considerazioni
Mi è stato molto utile durante il mio soggiorno a Whitehorse perché chi mi ospitava non aveva un collegamento a internet ma usava il proprio cellulare per connettersi con il proprio laptop. In questa occasione ho avuto modo di utilizzare Skyroam per due giorni. Mi è venuto molto utile quando un orso nero mi ha distrutto le borse col cibo e danneggiato la tenda per disporre il da farsi per il proseguo del viaggio direttamente in strada e recentemente per coordinare il mio arrivo a San Francisco con gli amici che mi stavano attendendo.

Chiaramente questo dispositivo ha bisogno di copertura quindi non funziona in nessun posto dove la copertura dei cellulari non è disponibile. Per esempio nelle terre selvagge di Alaska, Yukon e British Columbia i posti dove poterlo usare sono pochi ma d’altra parte anche avendo una sim locale nel proprio telefonino è abbastanza inutile, l’unica soluzione è disporre di un telefono satellitare.

Se viaggiate con frequenza e avete bisogno della certezza di connettervi ad internet per email, social media e blogging sicuramente Skyroam è un dispositivo prendere in considerazione, dal costo contenuto e molto più semplice e meno caotico di dover continuamente cambiare SIM (sempre di riuscire a mettere le mani su delle ricaricabili ovunque andiate, cosa più facile a dirsi che ha farsi). I locali con hotstop gratuiti a cui collegarsi sono sempre di più un po’ in tutto il mondo ma queste sconnessioni sono poco sicure, funzionano a singhiozzo e per di più vi obbligano a stare per delle ore confinati in luoghi che magari sono meno confortevoli della vostra stanza per la notte.

Dove acquistarlo
Skyroam e’ acquistabile da Amazon.it ( http://amzn.to/1mfLPGD ), Amazon.com ( http://amzn.to/1PUSBMA ), Amazon.co.uk ( http://amzn.to/1O0SReA ), da Lufthansa ( http://www.worldshop.eu/product/Skyroam-Hotspot/1747583 ) e da Expansys in ogni marcato per esempio Italia ( http://www.expansys.it/skyroam-hotspot-273544/ ) e Irlanda ( http://www.expansys.ie/skyroam-hotspot-global-wifi-unlimited-data-273544/ )

Related Posts

Discussion about this post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *